« Mercato "Vintage" e parcheggio sotterraneo Gran Madre
Vittime della memoria corta »

Benedetta stazione

(di Vittorio Bertola) 09.09.11 23:30


Questa mattina sono andato all’inaugurazione (parziale) della nuova stazione di Torino Porta Susa, dove una sfilza di autorità - Fassino, Cota, Moretti, Giachino - hanno tagliato il nastro e poi hanno preso un treno della metro, pigiati tra i giornalisti e il codazzo, per dimostrare che funziona. Il treno della metro però era in servizio speciale, infilato in mezzo a quelli normali, e dunque ha proseguito senza fermate fino a Lingotto, dove una improvvida misura di sicurezza è scattata e ha fatto inchiodare il treno all’ingresso della stazione, scaraventando alcune autorità contro le pareti. Poi però siamo tornati indietro senza problemi.

La stazione è molto bella, anche se al momento è un immenso parallelepipedo vuoto; non c’è nulla a parte la fermata della metro e una serie di scale mobili e ascensori. In realtà, se scendete dalla metro, uscite e poi salite ancora fino al livello -1, ci sono tre macchinette in un angolo che vi permettono di fare i biglietti Trenitalia, per poi infilarvi nel sovrappasso A e giungere ai binari; dallo stesso passaggio si può ora uscire in corso Bolzano all’angolo con corso Matteotti.

Ma non è questo ciò che mi ha colpito… mi ha colpito quello che vedete nel video.

Io non ho pregiudizi contro la Chiesa Cattolica; non sono cattolico, non sono nemmeno battezzato, ma in passato non mi sono fatto problemi ad esempio a partecipare ad attività di beneficenza della parrocchia sotto casa. Quello che non tollero però è l’interferenza della Chiesa nella vita pubblica: le facilitazioni fiscali, le sovvenzioni, le intromissioni nella politica - e appunto la pretesa di imporre se stessa sopra le altre religioni nei luoghi pubblici.

Trovo assolutamente inaccettabile che una grande opera pubblica pagata con le tasse di tutti (tranne appunto la Chiesa che ne è in gran parte esente) venga “marchiata” da una e una sola religione, come se tutti i torinesi che ne praticano altre o nessuna fossero cittadini “di serie B” nell’uso dell’opera pubblica suddetta, o infedeli da convertire. Ho scritto una interpellanza che presenteremo quanto prima, per chiedere che Fassino ci spieghi se questi sono i “valori di laicità” a cui lui e i partiti che lo sostengono si sono spesso richiamati. Spero di non essere l’unico che di fronte a queste cose si indigna!





31 Comments

user-pic

Non servono commenti per questa pagliacciata
viva la laicità dello stato

user-pic

c'è il famoso detto "o tutti o nessuno", penso che la libertà e laicità si esprima meglio con "tutti" e quindi concordo che nelle inaugurazioni partecipino i rappresentanti di tutte le religioni che ne facciano richiesta, anche perchè visto lo stato delle ferrovie meglio abbondare che deficere con le preghiere!!!!!, in fondo la liberta a quella inaugurazione mi sembra sia stata garantita: le persone in primo piano nel video mi sembra si facessero i c... propri. E poi per un non credente non sò se sia più palloso un sermone o un discorso di Fassino (a proposito dovresti esser contento un politico viene dopo un altro)
Forse sarebbe stato meglio per il sacerdote attualizzare nel contesto i brani del vangelo: voi politici e committenti dei lavori accontentatevi del giusto (vangelo riguardante i militari e gli esattori), ti ringraziamo che non vi siano stati incidenti perchè si sono rispettate le leggi sulla sicurezza e gli operai hanno ricevuto la giusta mercede, anche se una preghiera attuale l'ha detta: salvaci dal naufragio (o fallimento economico).
Per ultimo una riflessione in certi stati arabi fedeli alleati del paladino della libertà quali sono gli usa (mi riferisco a emirati, arabia saudita ecc) un sacerdote avrebbe potuto fare una benedizione pubblica?!!!

user-pic

Sono d'accordo, non centra nulla la Chiesa con la costruzione di una "cosa pubblica". Anche perchè chi paga le tasse non è necessariamente cattolico. Comunque trovo una performance ridicola e non giusta l'interferenza di enti religiosi negli affari pubblici.
Ironicamente, spero che questa metropolitana funzioni al meglio e che i nostri concittadini europei non debbano "tirar giù i Santi dal Paradiso" per avere un servizio efficiente!

user-pic

Per fortuna era solo l'inaugurazione del primo lotto della stazione, se la inauguravano tutta cosa facevano, una messa cantata con coro polifonico e rosario alla fine?
Vaticano comincia a pagare le tasse!!! Di posti per predicare ne avete già fin troppi.

user-pic

E' davvero demenziale. La cosa pubblica è di tutti e deve rappresentare tutti. Questa è una cosa grottesca e illiberale.

Beh, per fassino e simili la laicità dello stato è una cosa astratta, vabbene solo a parole ma nei fatti si fa come il signore comanda!

user-pic

E' democratico e piacevole farsi sodomizzare il cervello da un medievale.
Questa manifestazione di potere, è veramente interessante.

D'accordissimo! La cosa pubblica è di tutti e deve rappresentare tutti. Quindi niente manifestazioni religiose: luoghi di culto cattolici ce ne son fin troppi, che inizino ad adoperare quelli!

user-pic

allora, io sono di roma quindi qui siamo permeati da 'sto vaticano onnipresente tranne che per pagare le tasse: ma forse vi sfugge che recenti studi di fisica nucleare hanno dimostrato che senza benedizione il treno non parte (credo che uno studio lo abbia fatto addirittura Einstein)

user-pic

Ragazzi mi sembra che siamo fuori strada...Tirare in ballo la laicità per una benedizione,non vi sembra un po ridicolo?su andiamo, ma davvero questo episodio rappresenta un attentato alle istituzioni democratico?
E'una semplice benedizione, fatta da un prete,fino a prova contraria mi sembra che in Italia la religione cattolica è "seguita" da un numero rilevante di cittadini, se poi altre religioni voglio anche loro dare la "loro benedizione" ben vengano, non saranno certo i cattolici ad opporsi
Poi nel filmato non mi sembrano molti quello che partecipano, quindi mi sono sembra che ci sia libertà e che non sia stato un grosso sacrificio per i presenti...

I PROBLEMI PER CUI APPOGGIO IL M5S SONO ALTRI !!!
mi preoccupa l'inceneritore,
la tav, come vengono gestite le risorse pubbliche,
l'efficienza dei servizi pubblici, sviluppo di una mobilità sostenibile...
Non ci perdiamo in baggianate, rischiamo di fallire nelle cose per cui il movimento ha raccolto il consenso

user-pic

io invece sono cattolico e praticante, ma sono senza dubbio convinto che la chiesa non deve intromettersi e lecchinare su tutto.

Vorrei anch'io una benedizione...ne ho proprio bisogno!

user-pic

@Roberto
Ovvio che le cose prioritarie sono quelle che citi tu. Ma... ma in Italia se la situazione è quella in cui ci troviamo è anche, in parte, perché lo Stato non è riuscito nei decenni passati ad essere realmente laico: ciò ha provocato deficienze culturali (vedi ipocrisia diffusa su prostituzione, legalizzazione droghe leggere, aborto, pillole varie, costi assurdi, pagati da tutti per degli insegnanti di religione, etc) che hanno portato a predicare bene e razzolare male, malissimo alla nostra attuale classe dirigente.

user-pic

Il signor Fassino che ora ha anche la versione femminile Fassina, è stato malauguratamente eletto sindaco dai torinesi. Purtroppo mi vien da pensare che in questa povera Italia gli italiani siano sempre più una mandria disorientata o che, voglio non crederlo, il voto sia manipolato. Invito tutti ad andare a votare i movimenti 5 stelle e di esiliare magari in Siberia, i Fassini di turno che, fino a ieri comunisti accaniti, speculano con i soldi degli italiani con scalate a banche e quant'altro.
Caro Fassino, fai anche tu un passo indietro...occhio a non cadere!

user-pic

Non è stata un'inaugurazione, è stata una messa, incredibile. E i buddisti ? E gli induisti ? E gli ortodossi ? Anche loro dovevano fare la loro "messina" di inaugurazione? E gli atei che avrebbero dovuto fare, un discorso sull'insussistenza del soprannaturale ? Roba da pazzi.

a me sembra evidente che tra lo stato italiano (quello attuale) e la chiesa cattolica ci sia un accordo chiaro e tondo:
lo stato demolisce lo stato sociale
la chiesa cattolica se ne impossessa occupandosi degli ultimi
lo stato "crea" ultimi
la chiesa ringrazia
il costo sta nei vari finanziamenti che (per l'appunto) vengono pagati dagli "ultimi" attuali e futuri.
non servono le chiese, servono gli asili, i trasporti, gli ospedali (non quelli dati alla chiesa cattolica che se li fa pagare profumatamente)

user-pic

Bertola ma cosa dici?
Ti rendi conto che con tutti i problemi che ci sono ti attacchi a quelli che non esistono?
Non ti permetto di infilare la religione, qualsiasi religione, (io sono cristiano ma ho tanti amici musulmani), in discorsi politici dove i problemi sono altri...
Non è colpa delle religioni quando la classe politica non funziona... ricordalo!

user-pic

Perfettamente d'accordo!

user-pic

La laicità dello stato è un valore fondamentale e se il M5S non lo inizia a dire forte e chiaro, prendendo posizione sulle unioni civili e le adozioni a coppie dello stesso sesso, mi spiace ma allora si aggira una questione sociale seria, più o meno come sta ostinatamente facendo il parlamento italiano da vent'anni...

E queste cose si vedono anche dalle cose apparentemente piccole come le benedizioni pubbliche alle stazioni, questa tradizione medievale inconcepibile, superstiziosa, per di più. Io sono cristiano, non cattolico, ma cristiano, e reputo assolutamente incompatibile con la costituzione questa presenza asfissiante di preti e pretini, questa continua tolleranza verso esenzioni fiscali assurde concesse solo ed esclusivamente ad una e una sola confessione, questa necessità di imprimere un marchio cattolico su ogni opera pubblica del paese...

user-pic

daccordissimo!

user-pic

Ottimo, appoggio in pieno l' articolo.

Bisogna cominciare a prendere le distanze da tutto quello da cui siamo stati meccanicamente abituati.
Ricordiamoci che quando si parla di laicità non c'è nessun tipo di astio nei confronti di nessuna cultura religiosa quanto la volontà di far rispettare quello che è un diritto di tutti ossia la laicità stessa.

Cominciamo a riscoprirne i valori e a renderla presente come valore vivo non come postilla di un vecchio libro impolverato chiamato costituzione.

user-pic

Ciao, osserva bene, ed ascolta.
Una cosa disgustosa!
Viva l'Italia della laicità.

user-pic

Mi ripeto il M5S non deve essere il luogo dove dar spazio a questo genere di battaglie, per questo potete rivolgervi al partito radicale(se esiste ancora), questo movimento è nato per ben altro mi sembra...

Se si da spazio a queste battaglie il movimento è destinato a fallire

Chi sostiene che i guai dell'italia nascano dalla Chiesa o è accecato o è in malafede
Sì può anche criticare la Chiesa in certi comportamenti, su fatti ben precisi, ma qui mi sembra che ci sia pregiudizio e odio, fatto curioso da chi predica tolleranza e poi vuole azzitire chi la pensa diversamente

La Chiesa è (anche)una risorsa sociale per il paese!
pensateci!!

user-pic

demenziale,a paperopoli sono più intelligenti!

user-pic

la benedizione di qualsiasi cosa per me è sempre una buona cosa anche se la faceva un monaco buddista, sono altre le cose che mi indignano....

user-pic

Caro Roberto, nessuno nega l'importanza sociale del cattolicesimo in Italia, ma qui si contesta il rapporto tra una confessione e il suo clero e la Repubblica italiana. Un rapporto sbagliato e perverso: un rapporto che costringe gli Italiani, tutti, anche i non cattolici, a pagare più tasse perché la chiesa romana non le paga o ne paga poche, che costringe tutti noi a vedere un parlamento asservito alle ipocrisie morali di un clero strabordante, un diritto generale asservito a una religione. Lei lo sa che un quarto degli italiani nasce fuori dal matrimonio? Lo sa che le loro famiglie sono trasparenti per questo stato cattofascista asservito al Papa?

Eh no caro Roberto, non ci sto a voler giustificare sempre e solo le lobby clericali con la scusa che il cattolicesimo è una importante risorsa... Il cattolicesimo forse lo è, ma il clero cattolico no, anzi, è una delle peggiore disgrazie di questo Paese incivile e retrogrado.

Se il M5S, oltre alle fondamentali battaglie che già conduce esemplarmente, ha intenzione di andare in Parlamento senza una idea CHIARA E NETTA sul concetto di diritti civili e di laicità dello Stato, per quanto mi riguarda può tranquillamente starsene fuori. Se veramente si vuole cambiare l'Italia si inizi dalla demolizione di quel lercio inciucio che lega così strettamente le sacre sale al parlamento. Altrimenti dovrà spiegare a milioni di concittadini etero ed omosessuali, atei e non cattolici, che i loro diritti sono inferiori a quelli dei soliti ipocriti cattofascisti di turno, che tanto abbondano nei palazzi della politica.

user-pic

Finalmente tutti sappiamo che le disgrazie dell'Italia sono colpa della chiesa, così Bertola anzichè rappresentare i problemi di una comunità che viene distrutta dall'inquinamento (inceneritore), mancanza di investimenti nella scuola e nelle attività produttive (la FIAT e tutto l'indotto non c'è più; le tasse universitarie e la spesa scolastica sostenuta dalle famiglie è alle stelle), la raccolta differenziata, la vendita di prodotti a Km zero, la penalizzazione dei piccoli imprenditori da parte delle grandi catene di distribuzione, l'acqua pubblica, il wi-fi gratuito... ecc. al Comune di Torino a rappresentare il Movimento è stato eletto "un giornalista free lance" che anzichè proporre protesta, va alle manifestazioni e ce le fa vedere con i suoi commenti... tutti sapevamo dell'innaugurazione ma nessuno conosce cosa ne pensano in Comune dei problemi che ho elencato prima.
Ma dico io Davide Bono si prende un sacco di legnate per far ridurre gli stipendi ai politici della regione, nel far ridurre l'uso dei mezzi di lusso che usano ecc. Il problema è la chiesa. Quando si affronterà un dibattito per le coppie di fatto, trans, gay, ecc. a cui va il mio rispetto, allora è giusto che la Chiesa si faccia da parte. Signori, era l'innaugurazione della stazione ferroviaria... SVEGLIATEVI i problemi urgenti da risolvere sono i politici, i conti pubblici. All'Europa non gliene importa nulla della stazione ferroviaria di Porta Susa, non sanno che esiste, l'Europa vuole i conti in regola, siamo in pieno default. Il Movimento è nato per spazzare questa classe politica non per partecipare ad un conflitto religioso che per ora non esiste. Se la Chiesa intralcia decisioni legislative è colpa di questa politica. Quindi fuori prima la politica e poi si possono rivedere i rapporti con la Chiesa.
Bertola.... illuminati o meglio svegliati...

user-pic

quoto completamente quanto detto ieri pom da roberto, aggiungo quanto dice beppe grillo" non siamo ne di destra ne di sinistra ma oltre" mi sembra però che sta maniera di affrontare il problema, ma anche come affrontare la discussione (vedi anche le risposte al post precedente di bertola su sciopero e art 8) sia classica di integralisti della laicità. Se voglio ascoltare radio radicale o partecipare ad un collettivo studentesco esistono già, quindi non ho bisogno di un nuovo partito/movimento ergo: chi è causa del suo male pianga poi se stesso.

inaugurare un bene pubblico con la benedizione di una chiesa è una stupidaggine. Inaugurarlo con 10 chiese sono 10 stupidaggini. A quando la benedizione degli atei e degli agnostici?

user-pic

due minuti di momento religioso in un paese a stragrande maggioranza cattolica non è nulla di grave, è un uso da rispettare. Per il non credente la preghiera è perlomeno una tradizione che auspica bene per tutta la società (Bene-dire) e che non dovrebbe infastidire, un po' di tolleranza! Mi sa che spesso gli integralisti ed oscurantisti sono proprio alcuni atei o non credenti inaciditi...

user-pic

Mamma mia, a questo siamo arrivati.
Io che da sempre sostengo e voto il m5s, dall'inizio, sono sinceramente rimasto stupito da questo post obiettivamente scritto per attirare gli anticlericali e soprattutto pieno di pregiudizi, su cosa poi, non si sa...

appoggio Roberto per la sua risposta compita e corretta...

Di questo passo si rischia davvero di fare poca strada. Prendersela con un'usanza ben radicata nel nostro paese, mi sembra ridicolo.

Voi del movimento e quelli in consiglio, andate dai vari leader delle altre religioni e chiedete di replicare la cerimonia: provateci (personalmente non penso lo facciano).

Bravi, NON continuate così...

Lascia un commento