« Vi paghiamo e non volete farvi riprendere
"IN-FORMAZIONE sulla tematica GLBT" »

Io che appartengo alla banda dei ragazzini...

(di Viviana Ferrero (detta Vivi Rosso)) 21.02.12 14:30


Quando ho conosciuto per la prima volta il movimento di Beppe Grillo si chiamava Meetup 13, Amici di Beppe Grillo, era il 2007 erano venuti al presidio di Borgone, quello che io frequentavo abitualmente , erano dei ragazzini carini , pieni di idee e voglia di cambiamento e io mi ci affezzionai subito per la purezza che traspariva dai loro discorsi.

Li rividi a Torino, avevano organizzato nell'aula magna dell' Avogadro, l'istituto di corso San Maurizio, le "Serenate dei grilli" serate di approfondimento su vari temi di attualità .

Andai con loro a festeggiare il successo di pubblico a mangiare una pizza con i friarelli e li conobbi tutti Andrea, Alissa, Francesca, Antonella, Federica, Paolez, Clara, Marina...imparai l'uso di Internet, i canali dove informarmi, imparai da loro e loro impararono qualcosa da me.

Poi nacquero il "Laboratorio di lista civica", I "Badili Badola", "Moneta complementare" "Torino libera", il gruppo legalità che aiutava Pino Masciari, perchè ognuno di noi aveva delle sensibilità e voleva lavorare sui temi che gli erano più cari e più congeniali.

Con Isabella e Riccardo fondammo anche un meetup tematico ambientalista Ambiente e Futuro, continuai a conoscere persone che mi pareva di conoscere da tempo, tanta era la comunanza di idee, la voglia di esprimerle e le modalità di farlo.

Siamo stati tutti alla stessa scuola Davide, Paolo, Maurizio, Raffy, Adele, Agostino,Margherita, Vittorio ecc. e anche se poi un po'ci siamo persi in vari interessi con il Movimento 5 Stelle ci siamo ritrovati, conoscendo altre persone che condividevano le idee portate avanti da Beppe Grillo, la capacità critica anche di dissentire , una forte voglia di cambiamento.

Ora siamo da un po' più di un anno nelle Circoscrizioni, in Comune, in Regione e la contaminazione deve continuare, il coinvolgimento degli altri, la partecipazione di tutti alla vita della comunità.

Partecipare con il R-Day, il giorno in cui si approvano progetti finanziati con il denaro accantonato dai nostri consiglieri che lo decurtano dallo stipendio, partecipare su internet con idee e suggerimenti aiutando i consiglieri, partecipare con i banchetti del No-Inceneritore e in tutte le forme in cui ci è possibile farlo.

Perchè sarà solo una banda di ragazzini ma quanto sono agguerriti, quanto si danno da fare ...e come mi piace bambini-monelli.png farne parte.